12. PLASTICA:
UN CARRELLO DI PLASTICHE

Inquinamento, zuppe di plastica, sostenibilità, stili di vita

Plastiche e microplastiche sono ormai talmente diffuse da essere entrate nella catena alimentare. Quali le conseguenze? Quali le caratteristiche di questo materiale così diffuso ed economico? Quali le alternative e le possibilità di riciclo?

I ragazzi, dopo il racconto dell’origine del prodotto e un’indagine a punto vendita sulle diverse tipologie di plastica, saranno sollecitati a riflettere sul suo uso, attraverso la tecnica del dibattito. Potranno così approfondire il tema dal punto di vista ambientale e alimentare.

Obiettivi: acquisire conoscenze sulla plastica e sul suo utilizzo, sensibilizzando alle tematiche della raccolta differenziata.

Destinatari: scuola secondaria di II grado (classi 1a, 2a, 3a).

Durata: 2 incontri di due ore, con utilizzo del supermercato.

Dove: sale punto d’incontro Coop, tutte le sedi.

Questo percorso, a richiesta, può prevedere una modalità di didattica mista: un incontro in presenza e uno online.

Scopri altri percorsi

01. A tutta frutta

02. Chi aiuta il Mago Filippo

03. Questione di etichetta

04. Crescere consapevoli

05. Una colazione da re

06. Il mattino ha l’oro in bocca

07. Cioccolato: Cioccoracconti

08. Cioccolato: Pianeta di cioccolato

09. Cioccolato: Merci in viaggio: il cacao

10. La foresta degli alberi parlanti

11. Plastica: Un mare di plastiche

12. Plastica: Un carrello di plastiche

13. Noi e l’acqua: Acqua come… vita, energia, risorsa

14. Noi e l’acqua: Goccia a goccia

15. Lotta allo spreco: Non si butta via niente… indagini in cucina!

16. Lotta allo spreco: Spreco? No grazie!

17. Cooperiamo!: Cooperare è mettersi in gioco

18. Cooperiamo!: Cooperare in classe

19. Cooperiamo!: Il gruppo siamo noi

20. Cooperiamo! L’Abc della cooperazione

21. L’albero dei diritti: Costituzione e cittadinanza europea

22. Basta strappi… alle regole

23. Pulcinella e il Mediterraneo

24. Storie in cammino

25. Lo spazio intorno a noi

26. Centro audiovisivo

27. Draw not war

28. Per non dimenticare